Home » » Vaccini, Cavaliere: «Fiducia nel Governo»

 

Vaccini, Cavaliere: «Fiducia nel Governo»

Il consigliere di Fratelli d'Italia interviene sui dietrofront del 5 Stelle. L'invito ai genitori: «Se i presidi rifiutassero l'iscrizione dei bambini non vaccinati, chiedete il certificato di agibilità della scuola». «Fico metta in votazione la legge di iniziativa popolare che salverebbe il 5 Stelle dall'imbarazzo»
 

LADISPOLI – La campanella sta per suonare e attorno alla vicenda vaccini aleggiano ancora molti dubbi. I dietrofront del Governo non rendono vita facile ai tanti genitori che si apprestano a far varcare la soglia degli istituti scolastici ai propri figli. Soprattutto in quei genitori che di vaccini obbligatori proprio non ne vogliono sentir parlare. (Agg. 08/09 ore 11.23) segue

LA BATTAGLIA DI CAVALIERE. Sulla vicenda, già lo scorso anno si era a lungo dibattuto, con il consigliere di Fratelli d'Italia, Raffaele Cavaliere, che aveva promosso dei convegni in materia per spiegare, tramite dati scientifici illustrati da professionisti del settore, i “rischi e pericoli dei vaccini inquinanti” (che era poi il nome del primo convegno promosso dallo stesso consigliere). In attesa che la matassa a livello nazionale venga definitivamente sbrogliata (e forse bisognerà attendere l'approvazione del Milleproroghe, previsto per metà settembre) il consigliere comunale invita «tutti i cittadini, in caso i presidi dovessero rifiutare l'iscrizione dei propri figli, di chiedere il certificato di agibilità dell'edificio. Molte scuole – ha affermato Cavaliere – non sono a norma. Se il preside dovesse rifiutarsi di fornire il documento – ha proseguito – invito i genitori a chiamare le forze dell'ordine chiedendo di verificare l'agibilità dell'istituto e se questa non ci fosse, di chiedere la chiusura del plesso». Il consigliere comunale punta i riflettori in particolar modo sulla petizione popolare per chiedere di annullare l'obbligatorietà del vaccino. (agg. 08/09 ore 12)

LA RACCOLTA FIRME. «A Ladispoli sono state raccolte 170 firme». In totale ne sono state convalidate 60mila. «Mi auguro che Fico metta in poco tempo – ha proseguito Cavaliere – in votazione, la legge di iniziativa popolare. Questo salverebbe il 5 Stelle dall'imbarazzo». (Agg. 08/09 ore 12.30)
 

(08 Set 2018 - Ore 11:23)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy