Home » » «Un impianto per il compost sufficiente per tutta la provincia di Viterbo»

 

«Un impianto per il compost sufficiente per tutta la provincia di Viterbo»

RIFIUTI Dovrebbe sorgere nella città dei Papi. La consigliera Silvia Blasi (M5S): «Non sarebbero perciò necessari ulteriori impianti simili»
 

TARQUINIA - La Regione Lazio ha rilasciato con determina G01128 del 07/02/2020 l’A.I.A. (Autorizzazione Integrata Ambientale) per un impianto di trattamento rifiuti organici biodegradabili da raccolta differenziata con produzione di compost di qualità in località "Le Fornaci" nel comune di Viterbo.
L’impianto sarà dislocato nelle adiacenze della discarica ma strutturalmente separato da quest’ultima e prevede il trattamento di circa 30.000 tonnellate all’anno di rifiuti di cui 24.000 t/a di umido proveniente da raccolta differenziata e 6000 t/a di verde.Ne dà notizia la consigliera regionale del Movimento cinque stelle Silvia Blasi che commenta: «Dati Ispra 2017 alla mano, in provincia di Viterbo la produzione di rifiuto organico si attesta a 18.772 t/a, mentre il verde è circa 5.607 t/a. Attualmente, l’impianto così progettato sembrerebbe soddisfare appieno il fabbisogno della provincia di Viterbo. Se infatti si segue la logica del nuovo Piano rifiuti regionale (il cui iter è appena iniziato in Commissione Ambiente) che prevede l’autosufficienza degli Ato, quello di Viterbo sarebbe a posto per il trattamento dell’organico e non necessiterebbe perciò di ulteriori impianti simili”. “Mi auguro - aggiunge Silvia Blasi - che nel corso dell’iter di approvazione del nuovo Piano rifiuti in consiglio, la Regione non autorizzi ulteriori progetti sul territorio rendendo così di fatto vana qualsiasi discussione al riguardo”. Aggiunge a tale proposito il consigliere comunale di Viterbo del Movimento 5 stelle Massimo Erbetti: “L’istanza progettuale presentata dalla Società Ecologia Viterbo Srl risale al 2012 ma l’Autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.) appena rilasciata è mancante del parere del comune di Viterbo che risulta assente alla conferenza di servizi tenutasi il 11/10/2019” (come si evince dalla determina G01128 menzionata). Trovo assurdo - continua Erbetti - che l’attuale amministrazione comunale non si sia espressa su un progetto così importante per la nostra città e la nostra provincia e depositerò un’interrogazione urgente per avere chiarimenti a tale proposito”.

(12 Feb 2020 - Ore 22:09)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Elisabetta Nibbio
Riproduzione riservata.
È vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy