Home » » Tolfa aderisce a ‘‘Puliamo il mondo’’

 

Tolfa aderisce a ‘‘Puliamo il mondo’’

Anche quest’anno il comune collinare in prima linea con l’iniziativa di Legambiente

TOLFA - Anche quest’anno il comune di Tolfa in collaborazione con l’Università Agraria aderisce all’iniziativa mondiale, organizzata in Italia da Legambiente denominata “Puliamo il Mondo”.  Questa manifestazione è realizzata nell’ambito del Protocollo di intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con il patrocinio di  Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, UPI (Unione Province Italiane), Federparchi, Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). (agg. 28/09 ore 11.22) segue

L'OBIETTIVO DELLA MANIFESTAZIONE. L’obiettivo di questa manifestazione è quella , insieme ai  giovani e agli adulti, amministrazioni locali scuole e associazioni ,  di  rendere  migliore  il  nostro  territorio.  Puliamo  il  Mondo  è  soprattutto  un  gesto  semplice  da  fare insieme per rinsaldare il rapporto tra ambiente e cittadini, comunità ed enti pubblici, scuole e famiglie. “La nostra amministrazione ha aderito nuovamente a questo progetto perché ritiene che sia una grande occasione per trasmettere valori civici e ambientali ai giovani - sottolinea Antonio Stefanini, consigliere comunale e promotore di questa iniziativa - infatti abbiamo invitato, cittadini, associazioni operanti nel nostro territorio e le scuole, organizzando per sabato la pulizia di via dei Faggi, inoltre nelle settimane a seguire effettueremo degli interventi informativi e formativi presso le nostre scuola. Sarà presente alla giornata di sabato anche una rappresentanza del corpo dei carabinieri-forestale che  svolgerà una lezione di tutela e rispetto ambientale. Crediamo fortemente e riteniamo fondamentale la partecipazione dei nostri cittadini e la formazione ed informazione ai più piccoli perché proprio loro che rappresentano il futuro della nostra comunità crescere con un  amore rispetto verso la natura e che quindi la rispettino la tutelino.Facciamo appello di partecipazione per la riuscito di questo progetto e ringraziamo tutte le associazioni e i singoli cittadini che già hanno dato la loro disponibilità». (agg. 28/09 ore 12)

IL COMMENTO DEL SINDACO. In merito interviene anche il sindaco Landi che evidenzia: «Questa iniziativa rientra in un percorso intrapreso dalla nostra amministrazione che tende a tutelare e valorizzare il nostro territorio e riteniamo importante che queste esperienze di protagonismo giovanile per il miglioramento ambientale non restino episodi a sé stanti, ma divengano, invece, un punto di partenza per percorsi di educazione alla cittadinanza». (agg. 28/09 ore 12.30)

(28 Set 2018 - Ore 11:22)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

  • Luci e ombre della Multiservizi

    15 Dic 2018 - Al conseguimento di utili si contrappone il disagio delle maestranze delle farmacie comunali. Da tempo lamentano condizioni di lavoro gravato da turni impossibili a causa di personale licenziato o pensionato che non è stato mai reintegrato; tagli persino sui buoni pasto e mancato riconoscimento dei premi di produzione   

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy