Home » » Spazzatrici mancanti e lecci abbattuti

 

Spazzatrici mancanti e lecci abbattuti

Il punto dei consiglieri di opposizione De Angelis e Orsomando. Presentata un’interrogazione all’assessore Gubetti   

CERVETERI - Ed ecco che  questa volta i consiglieri di opposizione Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando decidono di entrare nel merito di tante segnalazioni, corredate da foto esplicative dello stato di degrado in cui versano le arterie principali di Cerenova e delle frazioni in genere, addebitando la responsabilità all’assessora Elena Gubetti, definita “fantasma” e della quale arrivano a chiedere le dimissioni.  L’oggetto questa volta non esula da tirare ancora in ballo la Camassa e la ASV, le due aziende che in ATI hanno vinto l’appalto per l’igiene pubblica ed il famoso e controverso capitolato d’appalto, denunciando le inadempienze verso lo stesso e quindi verso la città e i cittadini che pagano profumatamente un servizio inadeguato e carente. (agg. 21/12 ore 9.45) segue

MANCANO LE SPAZZATRICI. «Anche questo mese si paga la CamassaAmbiente erogando addirittura 10mila euro in più per servizi aggiuntivi e altri 1700 euro al DEC che, guarda caso, è colui che avrebbe dovuto controllare tutto questo e, invece, sembra assai assente proprio come le stesse spazzatrici». Infatti, il rilievo maggiore viene fatto proprio sul numero e sull’utilizzo delle spazzatrici meccanizzate che  «nonostante sembri più una strisciata di polvere e fanghiglia che al pari della lumaca, lascia una  traccia viscida e untuosa perchè In realtà in un paese che versa nelle condizioni come il nostro è come passare il mocio su un pavimento dove è caduto un barattolo di maionese,  chiediamo all’assessora “fantasma” Gubetti che fine hanno fatto le quattro spazzatrici meccaniche  previste, una per ogni frazione, dal capitolato d’appalto di igiene urbana che avrebbero dovuto spazzare tutte le strade, si fa per dire, un giorno SI e l’altro pure?.  Perché il servizio di spazzatura viene eseguito con una sola spazzatrice e anche in modo insufficiente?» (agg. 21/12 ore 10.30)

I LECCI ABBATTUTI. Ma ancora una riflessione viene fatta sui lecci abbattuti a Cerenova che «non sappiamo se potevano essere salvati o comunque trapiantati anziché abbattuti e se vi è stata una certificazione agronomica sullo stato di salute dei singoli esemplari. Ci domandiamo con quale criterio il comune ha fatto abbattere i lecci (alberi della famiglia delle querce, tipici mediterranei, forti, robusti che non si ammalano e non necessitano di grande manutenzione)  e non i pini marittimi che creano evidenti rotture e problematiche stradali ma ,poi, con che piante sono stati sostituiti e perché?. Sinceramente, siamo dell’avviso che si possano ottenere gli stessi risultati senza dover mettere mano alle motoseghe e non riteniamo possibile che l’unico modo per garantire la sicurezza di quell’area sia quello di eradicare alberi secolari come i lecci lì presenti e che sono parte acquisita del paesaggio cittadino». (agg. 21/12 ore 11)

LA CRITICA. Un ultima riflessione rivolta all’Amministrazione: «ma a Cerveteri, Cerenova e frazioni è Natale o no? Ma è mai possibile che arrivati al 12 dicembre, non siete neppure in grado di far sentire lo spirito natalizio addobbando con luminarie e quant’altro almeno le strade principali? Noi siamo attenti osservatori e stride a Cerenova, ad esempio, il bel pino su viale Angelucci che avrebbe potuto essere ornato con pochi euro e, come accade sempre,  dovreste dir grazie alle attività commerciali presenti che, invece, hanno addobbato a loro spese e in completa autonomia i loro locali per far sentire il calore delle festività». Su quanto espresso comunque i due consiglieri hanno presentato due interrogazioni a risposta scritta e la speranza dei due è che l’assessora risponda. (agg. 21/12 ore 11.30)

(21 Dic 2018 - Ore 09:45)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy