Home » ''Solo in 5 per la cittadinanza a Fisichella''

 

''Solo in 5 per la cittadinanza a Fisichella''

Massimo Padroni del Movimento cinque stelle contesta la scelta della maggioranza che è pure andata sotto in consiglio comunale «Sono stati salvati  dagli ex bachechiani. Nel frattempo la città sta morendo»  

SANTA MARINELLA – «Tanta la confusione che regna tra le fila della maggioranza, in mezzo a quelli che lo sanno fare, che verrebbe da sorridere». 
A dirlo è Massimo Padroni per conto del circolo cittadino del M5S. «Solo qualche giorno fa – continua Padroni - tutti ad applaudire ed inneggiare, giustamente, la figura del nostro concittadino Bomboi ed il suo attaccamento ai valori di libertà e democrazia recati dal movimento della resistenza, ma in consiglio ci siamo trovati a dover concedere la cittadinanza al senatore Fisichella, che non solo non ha mai partecipato attivamente alla vita politica e sociale di questa città, ma ha anche sdoganato, con la sua invenzione dal marchio Alleanza Nazionale soggetti del calibro di Fini, Storace e La Russa. Ma anche su questo la maggioranza è andata sotto, salvata dalla strana, ma neanche troppo, alleanza degli ex bachechiani. Come farà Fisichella ad accettare la concessione della cittadinanza di una città che non lo vuole? Nel cui consiglio comunale solo cinque consiglieri hanno votato per lui, mentre solo il M5S ha avuto il coraggio di denunciare l’imposizione non democratica di queste benemerenze senza neanche convocare la conferenza dei capigruppo? Siamo passati dalla cittadinanza per il premio Nobel per la pace Lech Walesa del 1984 al prendere in giro una persona anziana che tanto ha fatto ma non per la nostra comunità». (agg.11/10 ore 12.04) segue

«SOLO SPOT». «Nel frattempo la città sta morendo – continua Padroni - e la grande manovra economica, il ristoro dei conti pubblici tanto sbandierato, non solo non è stato validato proprio da quelli che lo sanno fare, ma sarà definitivamente affossato dal condono tributario annunciato dal governo. Niente altro si avvicina dall’orizzonte, solo pochi spot che danno l’impressione di essere ancora in campagna elettorale come l’interramento di una fontana al centro di Santa Severa, la fontana mai aperta e che tanto denaro è costato ai cittadini contribuenti». (agg. 11/10 ore 12.30)

«COMMESSO UN ALTRO SCEMPIO». «Adesso – conclude il grillino Massimo Padroni  - senza autorizzazione alcuna è stata interrata, un altro scempio marcato dalla distrazione e dall’incuria di un’amministrazione che non sa fare i conti nemmeno col pallottoliere. Sappiamo solo che anche quest’ondata passerà presto, speriamo senza troppi danni». (agg. 11/10 ore 12.50)

(11 Ott 2018 - Ore 12:04)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy