Home » » È polemica sul mercato del pesce

 

È polemica sul mercato del pesce

Fiumicino. La recente pubblicazione del bando ha già sollevato aspre critiche da parte della Lega. Intanto, la struttura coperta di via del Serbatoio chiede più licenze

FIUMICINO - «Come associato del mercato coperto di Fiumicino, a via del Serbatoio,  vorrei chiedere all’Amministrazione comunale di riaprirne i bandi». Lo dichiara, in una nota, Alessio Berardo,  a seguito della pubblicazione del bando per via Torre Clementina. «A differenza di ciò che ha dichiarato il Vicesindaco, Ezio Di Ginesio Pagliuca, - spiega - le richieste ci sono: ad esempio un’azienda che produce sushi, un panificio, una ditta che ripara aspirapolveri... Solo per citarne alcune. E’ ora di dimostrare - conclude Berardo - quanto l’Amministrazione ami Fiumicino».
Ma ripercorriamo i punti salienti della vicenda e della polemica che, negli scorsi giorni, hanno interessato il mercato del pesce di via Torre Clementina.
«Finalmente è disponibile l’avviso pubblico del bando di gara per le postazioni del mercato del pesce di Fiumicino», aveva dichiarato l’Assessora alle Attività Produttive Flavia Calciolari. Il bando, apparso il 22 agosto 2019 sul numero 68 del Burl, è in pubblicazione dal 23 agosto fino al 7 settembre 2019. Sono previste 10 postazioni delle dimensioni di 16,05 mq, ognuna delle quali dotata di caditoia per la raccolta delle acque di lavaggio allacciata alla rete fognaria, fornitura di acqua e di corrente elettrica. «La principale novità è che oltre alla vendita di prodotto fresco, è prevista l’assegnazione di parcheggi anche a chi volesse intraprendere un’attività di street food - aveva spiegato Calciolari -. Sarà possibile, dunque, non solo comprare pesce fresco, ma anche assaporare piatti preparati con il nostro pescato da portare a casa o da gustare passeggiando lungo via di Torre Clementina». Tra i requisiti per partecipare al bando c’è l’impegno ad utilizzare solo materiali plastic free. «Sia il packaging di chi vende il pescato fresco sia gli utensili dello street food (bicchieri, posate ecc.) dovranno essere ecocompatibili e privi di plastica - sottolineava l’Assessora -. Questo in linea con l’attenzione che questa Amministrazione ha sempre dimostrato per l’ambiente. Inoltre, per valorizzare di più il prodotto locale, verrà assegnato un punteggio maggiore a chi si impegna ad utilizzare e/o vendere almeno per il 50% pescato dei nostri mari». «Finalmente si restituisce all’economia della città uno spazio inutilizzato per 5 anni - aveva concluso Calciolari -. Lo consideriamo, per altro, anche uno strumento per dare la possibilità di creare nuovi posti di lavoro a chiunque volesse intraprendere un’attività in proprio».
Ma non si era certo fatta attendere la risposta di Giuseppe Piacciano e Federica Poggio, entrambi della Lega. «Per la 107esima volta - affermavano - dal 2013 a oggi assistiamo alla lettura di una delle filastrocche che il sindaco Montino e la sua giunta più amano raccontarci: l’arrivo del mercato del pesce in via della Torre Clementina». «Avessero stanziato 100 euro ad annuncio - continuava la Lega - oggi ne avremmo costruiti 10 di mercati. Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, e con noi anche molti esponenti della stessa maggioranza, si tratta di un progetto nuovamente e totalmente sballato. Ci sono due motivi per cui uno sceglie di sbagliare: o incapacità o volontà di sabotare e trascinare questo progetto fino alla prossima campagna elettorale. Sono 6 anni - avevano proseguito - che ci propongono le stesse cose e 6 anni che facciamo notare sempre le stesse macroscopiche sviste, che poi finiscono per essere inserite in un progetto che viene costantemente abortito per la sua impraticabilità. C’è solo un dato di fatto incontrovertibile in tutto questo delirio: i tantissimi soldi spesi, ma sarebbe meglio dire buttati, per la realizzazione del pavimento, scivoloso e non a norma, del plateatico fantasma. Fiumicino - concludevano Poggio e Picciano - ha bisogno di un mercato del pesce vero non di una idea romantica e fantasiosa che non si realizzerà mai».

(25 Ago 2019 - Ore 08:39)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy