Home » » Avanti col programma, ma la porta resta aperta

 

Avanti col programma, ma la porta resta aperta

Ds, Margherita, Verdi e PerCivitavecchia rilannciano sull'unità  della coalizione e aprono all'Udc. Saladini si prepara ad incontrare i cittadini e precisa: Non sono in campagna elettorale

di MARCO SETACCIOLI

Non è partita alcuna campagna elettorale e l'obiettivo resta quello dell'unità  della coalizione.
àˆ questo in sostanza il messaggio lanciato da Gino Saladini, il primo candidato ad essere giunto sul tavolo dell'Unione, nel corso di un incontro, svoltosi stamattina presso la sede della Margherita, alla presenza dello stato maggiore anche di Ds, Verdi e PerCivitavecchia (anche se in molti hanno notato l'assenza dell'onorevole Tidei). Un candidato non già  della società  civile ha precisato il medico - ma di quella parte della società  che intende impegnarsi, come nel mio caso, senza cappelli ironizza ma con un vero e proprio ombrello politico, contro tutte le critiche che mi piovono addosso.
Una riunione movimentata, quella di stamane, e a tratti dominata da risposte accese, che, al di là  degli slanci unitaristi, dei quali tutti sembrano aver fatto una bandiera, tradiscono una certa irrequietezza e dei dissapori tutt'altro che sopiti.
Ad aprire le danze il padrone di casa, il coordinatore della Margherita Valentino Carluccio, che precisa subito gli intenti non bellicosi dell'incontro, voluto per dare la possibilità  a Gino Saladini di parlare ed esprimere idee, senza per questo chiudere la porta del dialogo, che anzi resta la via privilegiata. Il dialogo nell'Unione deve proseguire spiega infatti ferme restando le posizioni già  espresse, perchà© crediamo che la coalizione debba rimanere unita per riparare insieme ai danni della Giunta De Sio. Carluccio ribadisce anche la legittimità  della scelta operata dai partiti, caduta su un esponente della società  civile, ma al contempo chiede che venga dato atto a Ds, Margherita, Verdi e PerCivitavecchia, di aver sempre strenuamente difeso la centralità  dei partiti. Ora occorre confrontarsi anche sul programma, che dovrà  seguire gli indirizzi dati dalla coalizione su energia, porto e sanità , recuperando, grazie appunto a convergenze sui principali punti, un rapporto con chi ha fatto la guerra alla giunta passata, come l'Udc.

(21 Gen 2006 - Ore 17:56)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy